E’ il 14-12-2013 ed è una delle giornate più fredde e nebbiose che si ricordino, e tutti cercano una posizione raccolta per combattere i morsi, ma proprio tutti

P1080542
Ma le Ombre non si danno certo per vinte e rinunciano al tepore delle coltri per mettere anche oggi una ruota davanti l’altra!

La visibilità alle basse quote è un concetto un pò sfumato oggi, come tutto del resto

P1080546

P1080550

Man mano che gli altimetri indicano numeri più grandi però la luce cambia e all’improvviso ci si ritrova fuori dalla nebbia

P1080551

Ombre mtb - colli euganei

Anzi, man mano che si sale cambia anche la temperatura che, sebbene sempre rigida, permette qualche sosta

foto 24

E a quel punto lo sapevamo: prima o poi dovevamo incontrare e scorgere quello splendido effetto invernale del “mare” di nebbia. Eccolo:

foto 7

foto 2

Giriamo in quota il più possibile, ma alla fine inevitabilmente dobbiamo calare a valle. L’effetto contrario è  paralizzante: d’improvviso ci si infila in un muro e non si vede più nulla, senza contare il calo repentino dei gradi con il freddo che si infila ovunque.

Ma alla fine ci ricordiamo che è quasi Natale e una cometa dorata scalda le nostre anime intirizzite…

foto11

P1080566b

Ma ancor più della Cometa sa far valere le sue calorie il Tre Frazioni di Francesca Callegaro!!!

foto 33

Fotografi: PotEnzo e Prof.