Tutti i componenti dell’ Ombre Mtb Team. In realtà il nome O.m.b.r.e. è un acronimo e sta per: Organismo di Monitoraggio Bar e Ristoranti Euganei.

Ma la parola Ombre, oltre al significato che tutti conosciamo, in Veneto assume anche un carattere enologico:

L’Ombra in Veneto è un bicchiere di vino di circa 100ml. L’origine più accreditata del termine deriverebbe dal fatto che in piazza San Marco a Venezia esistevano delle mescite nobili di vino che seguivano lo spostamento dell’ombra del campanile per tenere il vino al fresco, da qui “andar all’ombra” per andare a bere il vino.
Nane incontra Bepi e Toni che non vede da tempo, oppure solo dal giorno prima.
Per rinsaldare l’amicizia li invita a bere un’ombra. Bepi e Toni a loro volta ricambieranno immediatamente. Il ciclo di ombre potrà essere bevuto nella stessa osteria o peregrinando lentamente conversando, scherzando, verso altre osterie nelle vicinanze: questo si chiama fare un giro di ombre.
E’ ovvio che questa intensa attività sociale richiede qualche intervallo mangereccio di “cicheti” nelle osterie.
Bere un ‘ombra non è semplicemente un fine, ma il mezzo per celebrare un rito collettivo che non conosce distinzioni di sesso o censo.

La nostra passione è quindi scorrazzare felicemente per tutti i sentieri dei Colli Euganei con le nostre mtb, e alla fine dell’escursione, “testare” i vari bar, osterie e agriturismi presenti sul territorio

Andrea Sanguin “Cap”

Flavio Masiero “Battista”

“Prof”

Francesco Benetazzo “Tonico”

Enzo Lachin “PotEnzo”

Andrea Contin “Il Francese”

Marco Frigeri “Fritz”

Demis Guerzoni “Hulk”

Cristian Fantinato “Androide”

Ernesto Ziliotto

Alberto Maniero “Mais”

Lorenzo Zoccarato

Giovanni Maddalena

Denis Peron

Cristiana Missaglia

Silvia Bedorin

Andrea Tinè